Catalogo Pneumatici estivi

Michelin Primacy 3 ( 235/45 R18 98Y XL con bordino di protezione del cerchio (FSL) FORD Fusion JU2 )

€ 222,39 + € 2,44 ecotassa PFU = € 224,83
Prodotto disponibile
30 giorni diritto al reso
consegna gratuita (acquistando almeno 2 pneumatici)
Quantità pneumatici
Categoria: Pneumatici estivi
Indice di velocità: Y: max 300 km/h
Indice di carico: 98
Efficienza energetica: C
Aderenza sul bagnato: A
Decibel rumorosità: 71
EAN: 3528703328988

Michelin Primacy 3

Eccellenza:

  • In frenata sull'asciutto
  • In frenata sul bagnato
  • In curva sul bagnato

Con in più l'esperienza di MICHELIN in durata chilometrica e risparmio di carburante.

NUOVA SCULTURA DEL BATTISTRADA

MICHELIN Primacy 3 mantiene l'intera superficie dello pneumatico a contatto con la strada grazie ad una nuova scultura brevettata del battistrada con lamelle auto-bloccanti.

NUOVA MESCOLA BREVETTATA

La nuova mescola brevettata del MICHELIN Primacy 3, insieme alla speciale scultura del battistrada, ottimizza l'aderenza in tutte le condizioni e riduce lo spazio di frenata.

Dura 11 mesi in più rispetto ai concorrenti (1) (2)

Consigliato dall’86% dei consumatori (3)

(1) dai risultati dei test condotti da DEKRA TEST CENTER su richiesta di Michelin, nel 2014 e/o 2015 a seconda delle gamme, divario tra la resa chilometrica media delle gamme MICHELIN rispetto i suoi concorrenti: MICHELIN Primacy 3 vs BRIDGESTONE Turanza T001, CONTINENTAL ContiPremiumContact 5, DUNLOP Sport BluResponse, GOODYEAR EfficientGrip Performance, PIRELLI Cinturato P7 Ecoimpact.

(2) Chilometraggio annuo dei consumatori: media annuale di 12.699 km/anno (km/veicolo) ovvero 1.058 km/mese. 2013 Studio Insee Per assicurare la qualità e le prestazioni dei tuoi pneumatici, scarica le nostre raccomandazioni per saperne di più sui nostri consigli di sicurezza e di utilizzo.

(3) Primacy 3 è il vincitore del Test su pneumatici estivi ADAC a febbraio 2015 per la dimensione 205/55 R16 91V

71db

Etichettatura UE pneumatici / Classi di efficienza

Con l’ordinanza no. 1222/2009, l’Unione Europea ha introdotto l’etichettatura UE degli pneumatici, a carattere impegnativo e identico per tutti gli stati membri dell’UE. Questa si applica nel caso degli pneumatici di autovetture, furgoni leggeri e pesanti, fabbricati dopo il 01.07.2012.
Gli pneumatici sono classificati nell’etichettatura dei pneumatici UE secondo tre caratteristiche di performance: l’efficienza del combustibile(lettere da A a G), l’aderenza a umido (lettere da A a G) ed esterna emissione rumore (decibel).

Non sono interessati dall’etichettatura pneumatici UE come segue: pneumatici rivestiti, pneumatici professionali Off-Road, pneumatici da gara, pneumatici dotati con dispositivi integrati per migliorare la trazione quali pneumatici con borchie (spikes), pneumatici di riserva del tipo T, pneumatici speciali per il montaggio sui veicoli immatricolati prima del care 1 ottobre 1990, pneumatici con indice di velocità massimale ammessa di 80 km/h, pneumatici con cerchioni avendo un diametro nominale inferiore o uguale di 254 mm oppure superiore uguale di 635 mm.
Con questa ordinanza, l’UE intende promuovere, da una parte, l’efficienza economica ed ecologica nel traffico stradale e di far incrementare la sicurezza sulla strada e, d’altra parte, di offrire al consumatore più di trasparenza per ciò che riguarda il prodotto, servendo anche come aiuto attivo nel prendere delle decisioni in merito.

Gli specialisti mettono in discussione il fatto che l’etichetta dello pneumatico UE rifletta troppo poche caratteristiche del prodotto. Gli pneumatici presentano molto più caratteristiche del prodotto, importanti e rilevanti per la sicurezza, quali lo slittamento sull’acqua, la stabilità di rullaggio, la durata di vita, le caratteristiche frenanti sulla strada carrozzabile secca e umida, il comportamento in condizioni invernali e.a..
I fabbricanti di pneumatici richiamano l’attenzione sul fatto che gli esiti delle prove svolte da varie istituzioni e riviste specialistiche restano ancora un mezzo molto importante d’informazione per il consumatore finale. Queste provano di regola non solamente le tre caratteristiche di prodotto, iscritte sull’etichetta dello pneumatico UE, ma anche fino a 11 altre caratteristiche del prodotto, rilevanti per la sicurezza.